martedì 4 aprile 2017

Lana simil pointer di sei mesi cerca casa




Lana simil pointer di 6 mesi, futura taglia media. Ha un carattere allegro, vispo,ma e' un po' disorientata e ha tanto bisogno di stabilità Convive tranquillamente con i suoi simili, non ha problemi con i gatti, sanissima, sverminata, vaccinata e microchippata

lunedì 3 aprile 2017

Kikka 8 anni, il suo proprietario è passato a miglior vita....





Kikka 8 anni. Il suo proprietario è passato a miglior vita e lei la principessa di casa è stata regalata alla badante che fino a quel momento aveva accudito al vecchietto. Solo la cara "signora badante" aveva ben pensato di lasciare la piccola fuori al balcone notte e giorno con il sole e con la pioggia la piccola si lamentava a tal punto che i vicini di casa si sono attivati per rintracciare i parenti del vecchietto per segnalare ciò che stava succedendo alla principessa del povero defunto. Morale della favola? Kikka è con noi. È una cagnetta arzilla e piena di vita. 

Oliver 2 anni, castrato cerca casa




Oliver 2 anni. Maschio castrato. È nato monorchide per questo all' allevatore non serviva e lo ha regalato al primo balordo che ha incontrato sulla strada. Senza raccontarvi le varie peripezie per recuperarlo oggi Oliver è al sicuro è con noi. Ora serve soltanto trovargli una casa e una famiglia che finalmente lo ami lo rispetti e gli restituisca la serenità perduta.

domenica 2 aprile 2017

Hugo è uno splendido boxer giovane di circa 2 anni trovato vagante per strada




Hugo è uno splendido boxer giovane di circa 2 anni trovato vagante per strada. Dopo varie ricerche purtroppo risultate vane per rintracciare un proprietario (qualora c'è ne fosse uno) Hugo è pronto per essere adottato e per raggiungere la famiglia che ne farà richiesta. Hugo ha un carattere splendido è giovane e sano.

Jago: cosa raccontare di te che sei stato uno dei tanti cani capitati nelle mani sbagliate






Jago: cosa raccontare di te che sei stato uno dei tanti cani capitati nelle mani sbagliate. Preso cucciolo amato e coccolato fino a quando gli eventi della vita ti portano ad essere relegato fuori ad un terrazzino dove ti ammali. I "signori" non avendo denaro per curarti ti abbandonato dal veterinario dove ti curano nel fisico ma NON riescono a guarire la tua anima. Perdi quasi 10 kg perché sei disperato in quel box gelido non ti capaciti perché non vengono più a riprenderti ti stai lasciando andare aspetti che la morte ti prenda così da non soffrire più. Ma ecco che in quel momento accade il primo piccolo miracolo un angelo ti scorge nel tuo box la tua testa china che oramai non alzi più rassegnato al peggio catturano la sua attenzione e decide ti portarti via promettendoti un futuro migliore un futuro fatto di amore e tenerezza con persone che ti considereranno parte integrante della famiglia nel bene e nel male. Questo è il miracolo grande che ci aspettiamo avvenga quanto prima. Vi preghiamo di aiutarci affinché ciò accada.

Carlotta investita , ha riportato frattura mascella e trauma cranico...cerca casa con urgenza





Carlotta è una micia che viveva felice in una colonia felina autorizzata e controllata.... ma tutto ciò non l'ha protetta da un balordo che non solo l' ha investita ma non si è neanche fermato per soccorrerla. Dopo un mese di ricovero (ha riportato una frattura alla mascella e un trauma cranico) la piccola è stata dichiarata fuori pericolo ed è stata dimessa. Ma è evidente che Carlotta non poteva essere reimmessa in strada e quindi come potete immaginare anche lei è nostra ospite. Carlotta è di una bontà unica ha anche lei diritto ad una casa aiutateci a diffondere questo appello affinché ne trovi una.

Mariotto 6 kg di cane maschio buonissimo, adatto a famiglie con bambini






Mariotto 6 kg di cane maschio buonissimo. Abbiamo sperato che si fosse perso visto che aveva inseguito una cagnetta padronale in calore ma finito il calore avrebbe dovuto riprendere la sua strada invece è rimasto li in attesa di chissà chi. È un cagnetto giovanissimo non arriva un anno di età ed è mignon solo 6 kg di cane. Perfetto per chiunque famiglie con bambini e con altri animali.

Skipper circa 2 anni. Lo hanno scaraventato da un auto in pieno centro a Napoli



Skipper circa 2 anni. Lo hanno scaraventato da un auto in pieno centro a Napoli e in pieno giorno. Nel cadere si è anche ferito alla bocca e spaventatissimo si è rifugiato in un negozio di parrucchiere. Era così terrorizzato che non riuscivano a fermarlo e così ci hanno chiamato e con molta pazienza siamo riusciti a recuperarlo. Anche Skipper è con noi è un cane buonissimo anche se disperato perché non capisce cosa gli sia e stia accadendo. Dategli il tempo di recuperare e poi siamo certe sarà il cane perfetto di chi c'è ne farà richiesta

Elliot 2 mesi e mezzo, figlio di una cucciolata di pittbull







 Elliot 2 mesi e mezzo, figlio di una cucciolata di pittbull. Solo lui però rimasto senza adozione. I proprietari ci telefonano per aver un consiglio in quale canile portare il cucciolo visto che la mamma Pitt non tollera più il cucciolo e loro hanno paura che lo possa far male. Ovviamente non c'è la siamo sentite di consigliare nessuna pensione ne tanto meno un rifugio, il cucciolo è adesso con noi ha già la prima vaccinazione ed è pronto per essere adottato.

Rufus 14 mesi bello come il sole incrocio tra un pastore e cane del Caucaso







Rufus 14 mesi bello come il sole incrocio tra un pastore e cane del Caucaso. Abbandonato da chi sa chi il povero si era rifugiato in un parco privato ma i condomini impauriti dal "mostro" a 4 zampe arrivato per mangiarseli tutti, si sono messi al telefono ed hanno iniziato a chiamare tutti carabinieri, vigili del fuoco, ASL veterinaria e infine la nostra associazione! Quando siamo arrivate sul posto sembrava ci fosse in atto una rapina mai a pensare che a spiegare tutte quelle persone era la presenza di un cane di taglia grande! Rufus oggi è con noi. A parte la sua mole è un cane di una bontà infinita chi lo adotta non se ne pentirà. Va d'accordo con tutti meno con i suoi simili maschi forza fatevi avanti Rufus aspetta solo voi. 

mercoledì 29 marzo 2017

Lotteria di Pasqua

Amici e Amiche delle Amiche di Lù, possiamo dire che abbiamo vinto! Siamo state assillanti, abbiamo invaso i vostri whapp  e le vostre bacheche di facebook con continue ricerche di aiuto per salvare cani che da sole non saremo state mai in grado di aiutare. Insieme abbiamo vinto. La vita è un dono unico e noi lottiamo tutti i giorni per non sprecarne nessuna. Purtroppo il "vile denaro" è necessario per poterlo fare, non dovrebbe essere così, il diritto a vivere e a essere curati dovrebbe andare oltre. Abbiamo ricevuto aiuto da tantissimi amici che credono in noi e in quello che facciamo tutti i giorni e questo ci rende felici e orgogliose.
In occasione di Pasqua vi chiediamo un piccolo sforzo per sostenerci e sostenere i nostri cani, partecipare a una speciale lotteria: biglietti a 10 euro e il vincitore riceverà una statuetta raffigurante PULCINELLA, caratteristico prodotto di artigianato napoletano interamente lavorato a mano, realizzato dalla nota “Bottega di Eolo” con vestiti di stoffa invecchiata. http://www.labottegadieolo.it/

L’estrazione avverrà il 15 aprile 2017



 IBAN: IT52 K032 9601 6010 0006 4269 552  
Intestato a "Le amiche di Lù - Onlus "
POSTEPAY: n°4023600651459499
TSTSRN71T47F839E
Intestata a Sabrina Testa

Uno e Mela hanno circa tre mesi trovati chiusi in una busta di plastica







video










Uno e Mela hanno circa tre mesi sono stati lanciati chiusi in una busta di plastica in un giardino di una signora che ha già 2 cani e sono stati proprio questo ultimi a salvarli rompendo il sacchetto. La signora e i suoi cani se ne hanno avuto cura fino a quando si è reso necessario. Adesso però sono pronti per essere adottati a chi ne farà richiesta. Come resistere a questi occhioni? Forza fatevi avanti! 

Lettera aperta dalle Amiche di Lù

Noi Amiche di Lù siamo un gruppo di 9 giovani donne napoletane che si sono conosciute ed unite grazie all'amore per gli animali che ciascuna di noi da sola cercava di aiutare e di togliere dalla strada.
Oggi, tutte insieme e dividendoci i compiti, raccogliamo i cani e gatti in difficoltà e dopo averli resi "adottabili" cerchiamo loro una famiglia che gli regali una vita degna di tale nome...
Chi conosce la nostra città sa perfettamente cosa significhi vivere in un posto che ogni giorno diventa la TOMBA per centinaia di animali indifesi, ignorati dalle persone quando va bene e torturati e uccisi quando va male. Le cure necessarie per queste povere creature sono costosissime e se a loro aggiungiamo le decine di cani e gatti che abbiamo nelle pensioni è facile comprendere quanto la situazione sia difficile. In questa città ci sono più animali abbandonati che persone e d'altronde se fossimo indifferenti non avremmo scelto di fare le volontarie, ma ogni giorno che passa la situazione peggiora: i nostri telefono squillano continuamente non per richieste di adozioni, ma grazie alle DECINE di ignoranti, impazienti di sbarazzarsi dei loro cani e dei loro gatti padronali…….. e noi IMPOTENTI E PIENE DI RABBIA siamo costrette a sottostare a questi vili ricatti per evitare che siano gli animali gli unici a rimetterci: qui l'abbandono è la soluzione del problema, tanto il microchip a Napoli è un'illustre sconosciuto.
Per questo ci facciamo carico di questi animali: li prendiamo e li mettiamo in pensione in attesa di adozione, perchè in questo inferno non esistono persone che siano disposte ad ospitare animali per brevi periodi e quei pochi che raramente si offrono ci chiedono cifre che vanno si trovano dai 5-10 euro fino ai 20 al giorno. Abbiamo in media 30 cani ed altrettanti gatti in pensione: i debiti con le pensioni e le cliniche veterinarie aumentano ogni mese: la mancanza di sistemazioni gratuite casalinghe ci ha costrette ad utilizzare le cliniche come appoggio perchè non abbiamo alternative se non la strada. Persino i canili (eviterò di fare nomi) di grandi associazioni danno i nostri numeri di telefono, non per le adozioni (molte blasonate associazioni fanno quasi solo adozioni a distanza, incamerano soldi a vita e condannano i cani all’ergastolo) ma per farci mollare ancora altri cani: riuscite ad immaginare un canile con 600 cani e sovvenzioni milionarie che da i numeri di telefono di volontarie come noi armate solo di tanta volontà...........????!!!!!!!!
Tutte noi lavoriamo come impiegate e visti gli stipendi, nonostante l’aiuto di sostenitori ed amici, purtroppo non riusciamo più a fare fronte alle spese.
Se la situazione non cambierà o quanto meno non migliorerà, da domani alla vista dell’ennesimo animale in difficoltà dovremo voltarci dall'altra parte.
I nostri cani sono arrivati feriti, investiti, torturati, denutriti e ricoperti di zecche, li abbiamo curati nell'aspetto ma non possiamo farlo nell'animo finchè resteranno in canile: con il tempo le sbarre inevitabilmente toglieranno loro anche la voglia di avvicinarsi alla rete per avere una carezza. Alcuni di loro già oggi non escono nemmeno più dalla cuccia e trascorrono la giornata con lo sguardo fisso nel vuoto, senza nessuna speranza. E noi oggi non siamo più nemmeno in grado di aiutarli, nè quelli che già ci sono nè altri dinanzi ai quali dobbiamo chiudere gli occhi e volgere lo sguardo altrove facendo finta di non averli MAI visti….
Noi cerchiamo disperatamente e con tutte le nostre forze di intervenire tutta le volte che è fisicamente possibile : ma la nostra guerra quotidiana in questa terra malata ci ha ridotte allo STREMO ECONOMICAMENTE E MORALMENTE: senza armi e DA SOLE non abbiamo nessuna speranza di vincerla.
E non lo diciamo per noi ma per i nostri animali per i quali siamo forse l'unica speranza di vita che abbiano mai avuto.